8 COSE DA FARE E VEDERE A BANGKOK

8 COSE DA FARE E VEDERE A BANGKOK

QUALI SONO 8 COSE DA FARE E VEDERE A BANGKOK?

Proviamo noi a consigliarti, in base alla nostra esperienza, 8 COSE DA FARE E VEDERE A BANGKOK, la splendida capitale della Thailandia.

BANGKOK, la stupenda capitale della Thailandia è oggi, senza nessun dubbio la vera porta di accesso ad un mondo magnifico chiamato Asia.

Raggiungibile con voli diretti da ogni dove è la capitale del vero contrasto, in quanto contrappone templi di una bellezza magnifica, dove puoi respirare solo spiritualità a grattacieli moderni immensi, da poter guardare solo con il naso all’insù. E’ la città dove puoi veramente catapultarti dal più umile mercatino locale di street food che sta avendo luogo in un stradina impervia e mal odorante al ristorante lussuoso che, oltre a fornirti piatti di una qualità e bontà inimmaginabile ti regala panorami, sulla città, da cartolina.

WAT ARUN, IL TEMPIO DELL’ALBA

WAT ARUN - Il tempio dell'alba
WAT ARUN – Il tempio dell’alba

Tra le 8 cose da fare e vedere a BAngkok, ai primissimi posti va inserito il  WAT ARUN che, senza alcun dubbio è, a nostro avviso, il tempio più bello di Bangkok (e a tratti anche dell’intera Thailandia).
La storia del Wat Arun è particolare. Dopo la caduta di Ayutthaya, il re Taksin assunse ufficialmente il potere nel corso di una solenne cerimonia che si svolse nel santuario locale. Fece qui costruire un palazzo reale ed un tempio per ospitare il Buddha di Smeraldo. Il tempio venne poi battezzato con il nome del dio indiano dell’alba (Aruna). Ma, fu soltanto quando la capitale ed il Buddha di smeraldo furono trasferiti a Bangkok che il Wat Arun acquisì quello che oggi è il suo elemento principale, ovvero l’imponente “prang” (torre in stile khmer) alto ben 82 metri.

Alcune informazioni:
– il prezzo del biglietto è di circa 50 Bath per persona,
– l’orario delle visite invece è dalle 08:00 alle 18:00 tutti i giorni,
– inoltre, il Wat Arun è servito da diversi traghetti che attraversano il fiume Chao Phraya salpando dal molo Tha Tien.

WAT PHRA KAEW E GRANDE PALAZZO REALE

GRANDE PALAZZO REALE
GRANDE PALAZZO REALE

Sin dalla fondazione della città di Bangkok, il GRANDE PALAZZO REALE è stato il simbolo architettonico della famiglia reale thailandese e per circa un secolo e mezzo esso ha rappresentato non solo la residenza ufficiale del re, ma anche l’intera sede amministrativa del governo.
Oggi, fatta eccezione per qualche anticamera, gli edifici del GRAN PALAZZO REALE vengono utilizzati dal re solo in occasione di alcune cerimonie ufficiali (come ad esempio il giorno dell’Incoronazione) ed in gran parte sono chiusi al pubblico.
Il complesso del Palazzo reale occupa un’area di 2 Km e mezzo ed è interamente circondato da un alto muro bianco.
Una volta varcato l’ingresso il visitatore viene per così dire catapultato nell’ antica capitale del Siam, tra antichi palazzi e templi colorati.

Alcune informazioni:
– il prezzo del biglietto è di circa 500 Bath per persona,
– l’orario delle visite invece è dalle 08:30 alle 15:30 tutti i giorni,
– un rigido codice di abbigliamento viene applicato in questa area. Sia il Grande Palazzo che Il Tempio del Buddha di Smeraldo sono considerati tra i sito più sacri della Thailandia. I visitatori devono vestirsi in maniera a adeguata prima di poter accedere al tempio. In particolare, gli uomini devono indossare pantaloni lunghi e camicie con le maniche (vietate le canottiere, i sandali senza calze). Stesso discorso per le donne, alle quali non è concesso indossare.

WAT PHO, IL TEMPIO DEL BUDDHA SDRAIATO

WAT PHO, il tempio del Buddha sdraiato
WAT PHO, il tempio del Buddha sdraiato

Se si visita la città di Bangkok per la prima volta (ma anche le volte successive), il WAT PHO risulta essere una delle “attrazioni principali” della città (ma anche dell’intera Thailandia). É situato nel quartiere vecchio della capitale ovvero vicino al GRANDE PALAZZO REALE nella riva opposta ad un altro bellissimo tempio ovvero il WAT ARUN.

La storia del Wat Pho parte da lontano. Prende il suo nome da un monastero situato in India, nel quale si ritiene che abbia vissuto Buddha. Nel periodo che precede la costruzione del tempio, in questo luogo sorgeva un centro dedicato all’ insegnamento della medicina e delle tecniche tradizionali del massaggio Thai. In seguito, Rama I fece costruire il tempio utilizzando i frammenti di una enorme statua del Buddha che era stata distrutta dai Birmani nel 1767. Nel corso degli anni il complesso di edifici subì numerosi cambiamenti. Durante il regno di Rama III, intorno al tempio vennero affisse alcune iscrizioni contenenti testi di medicina tradizionale.

Alcune informazioni:
– il prezzo del biglietto è di circa 100 Bath per persona,
– l’orario delle visite invece è dalle 08:30 alle 18:30 tutti i giorni,
– il Wat Pho è considerato un sito sacro in Thailandia. I visitatori devono vestirsi in maniera adeguata prima di poter accedere al tempio. In particolare, gli uomini devono indossare pantaloni lunghi e camicie con le maniche (vietate le canottiere, i sandali senza calze). Stesso discorso per le donne, alle quali non è concesso indossare vestiti trasparenti o abiti che lasciano le spalle scoperte.

GOLDEN MOUNT, LA MONTAGNA DORATA DI BANGKOK

GOLDEN MOUNT, la montagna dorata di Bangkok.
GOLDEN MOUNT, la montagna dorata di Bangkok.

Tra le 8 cose da fare e vendere a Bangkok sicuramente trova posto la GOLDEN MOUNT. La GOLDEN MOUNT di Bangkok altro non è che una collina artificiale sulla cui cima si erge un grande Chedi. La collina originale costruita in fango, mattoni e tronchi di legno cominciò a cedere sotto il peso del primo Chedi. Fu il Re Rama IV a consolidarla e ad ordinare la successiva costruzione di un nuovo Chedi. Per prevenire l’erosione della collina in tempi più recenti fu aggiunto un muraglione in calcestruzzo.
Vi consigliamo di visitare la Montagna d’Oro al tramonto quando il panorama su Bangkok che da lassù si gode è ancora più bello e suggestivo.
Per raggiungere la cima della Montagna d’Oro bisogna salire attraverso un sentiero circolare con più di 300 scalini.
L’ingresso a questo tempio di Bangkok costa poco più di 20 bath.

CHINATOWN.

Quartiere di CHINATOWN
Quartiere di CHINATOWN

CHINATOWN è oggi uno tra i quartieri più affascinanti di Bangkok, sia per la sua architettura ma anche e sopratutto per i suoi vicoli intricati dove è facilissimo perdersi tra mercatini che vendono veramente di tutto e cibo delizioso.
Trova quindi assolutamente posto tre le 8 cose da fare e vedere a Bangkok.
Il quartiere fondato nel 1780 da mercanti cinesi , ospita una popolosa comunità etnica di residenti cinesi che ancora oggi mantengono vive le proprie tradizioni d’origine in un florido connubio con quelle del paese che li ha adottati tante generazioni addietro.

Ed è proprio grazie a questo mescolarsi di culture, oggi Chinatown è diventata la meta d’eccellenza per i foodie che visitano Bangkok, perché qui le due grandi cucine asiatiche di Cina e Thailandia qui mescolandosi danno origine a una cucina ibrida gustosissima che è ben rappresentata dall’infinita serie di ristoranti e bancarelle di street food che offrono proposte originali e deliziose ai viaggiatori ma anche ai locali.
Un consiglio. Perdetevi verso il tramonto per le vie della Chinatown di Bangkok. I colori del tramonto uniti con le luci rosse sei neon dei locali renderanno la vostra permanenza qui molto più affascinante!

MERCATI LOCALI.

Mercato locale di Bangkok
Mercato locale di Bangkok

Bangkok fa perfettamente rima con i mercati. Sono due soggetti che calzano proprio a pennello. L’uno non vive senza l’altro.
Insomma, ci siamo capiti. Non puoi vivere Bangkok senza visitare uno dei suo mercati. E qui ve ne sono veramente di tutti i tipo, a tutti gli orari e per ogni esigenza. Dai mercati galleggianti (floating market) ai mercati floreali, dai mercati diurni a quelli notturni. Ce n’è per tutti!!!
Ma, oltre a visitare i mercati e lasciarsi catturare dall’atmosfera che si respira, l’esperienza unica che è doverosa provare sta nell’entrare a contatto con le persone locali che lo animano. Ovvio, non vi aspettate di poter comunicare con loro, sono pochissime le persone che parlano inglese. Ma basta un gesto, un sorriso, uno scambio di occhiate per intendersi e “farsi raccontare” lo scorrere della quotidianità!

KHLONG TOEY MARKET, IL MERCATO DEGLI ORRORI.

KHLONG TOEY MARKET, il mercato degli orrori.
KHLONG TOEY MARKET, il mercato degli orrori.

Eccoci, tra le 8 cose da fare e vedere a Bangkok, come abbiamo scritto prima c’è sicuro la visita di uno dei mille mercati locali. Ma, fra i tanti mercati che popolano Bangkok, a ogni ora del giorno e della notte, il KHLONG TOEY è uno dei più autentici, veraci e affascinanti.
Il mercato, aperto tutti i giorni dalle 6 del mattino alle 2 della notte, si trova lungo la Rama IV Road, quindi piuttosto lontano dal quartiere antico di Bangkok. 
Ma perchè oggi il Khlong Toey market è considerato il “mercato degli orrori?” 

E’ il più grande mercato all’ingrosso di prodotti alimentari freschi come carni, pesce, frutta e verdura. Si presenta come un dedalo infinito di tunnel e vicoli dove i banchi si susseguono uno dietro l’altro con la loro merce esposta.

INFINITY POOL, LE PISCINE NEL CIELO DI BANGKOK.

INFINITY POOL del Shama Sukhumvit Bangkok
INFINITY POOL del Shama Sukhumvit Bangkok

Diciamocela tutta ragazzi, questa si che è vita!!!!
Chiunque cominci a fantasticare e a fare ricerche relative ad un viaggio nel Sud Est Asiatico si imbatte, prima o poi in una foto come questa. “L’ozio” nel cielo di Bangkok lo amiamo chiamare noi.
Le piscine di questi hotel, dette comunemente INFINITY POOL, dalle vedute panoramiche sulla città, sono molto più di un’attività rilassante. Sono un bel mix tra un’avventura e l’ozio e offrono delle vedute così sbalorditive che faranno diminuire la priorità dei convenzionali giri turistici nella lista delle cose da fare assolutamente.
Ecco perchè l’abbiamo inserita tra le 8 cose da fare e vedere a Bangkok!!! 

A Bangkok ve ne sono tantissime. Noi abbiamo soggiornato allo Shama Sukhumvit Bangkok (39/1 soi Sukhumvit, 2 Sukhumvit Road, Bangkok 10110 Thailandia) un hotel nella zona di Sukhumvit il quale permette, oltre di prenotare camere in vero e proprio stile hotel anche degli appartamenti che vi regaleranno una vista dall’alto della città di Bangkok che vi ruberà il cuore. La sua chicca, inutile dirlo, la piscina a strapiombo posta all’ultimo piano. Una esperienza da provare assolutamente!!!


SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL:


Ti è piaciuto oppure ti è risultato utile questo articolo?
Facci sapere allora la tua opinione nei commenti e se ti va condividi questo articolo con i tuoi amici!
Ma sopratutto continua a seguirci, qui e sui vari social e non perderti le prossime letture.
Ciao!!!!!

PROFILONOMADE – IL BLOG DI VIAGGIO DI DANILO E MARCELLA


ISCRIVITI ALLA NOSTRA MAILING LIST:


Potrebbero anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *